Chiara Peruzzi, 15 anni, vivo a Urbino. Sono 1.69m di speranza, 49kg di amore soppresso e negli occhi un passato di tristezza. Mi affeziono troppo facilmente, ed é questo il mio vero problema...Credo nelle favole e nell'isola che non c'é. Faccio il liceo scientifico, e diciamo che ho smesso di credere che "le cose si sistemeranno" da quando é morto mio padre. Odio le persone false, i bugiardi, e l'invidia (in pratica tutta la società di oggi) Amo viaggiare, divertirmi, andare a ballare, sentirmi libera, sentirmi Amata, e circondarmi di persone che mi fanno sentire speciale.So di non essere perfetta. So di non essere bella. So di non essere desiderata. So di non essere apprezzata. So di non essere abbastanza. So di non essere neanche all'altezza di stare qui su Tumblr tra tante persone meravigliose come voi... ma almeno provate ad avere pietà di me. Grazie. Quasi dimenticavo: ora non mi rimane che lottare.

Se volete seguirmi, mi trovate anche qui:

Facebook: www.facebook.com/chiara.peruzzi.99

Instagram: @chiara.peruzzi

Kik: dont.letmego

"Succede che
Passeggiando per le vie
Ti aspetti
Delle volte
Di incontrare qualcuno
Che ti salvi.”
— Chiara (via nonvoglioperdertineoranemai)
Anonimo asked: Cara me..

abbraccicheduranominuti:

anchesecicredononpossovolare:

nonvoglioperdertineoranemai:

Cara me,
come stai? In questo periodo ci sono davvero poche persone che te lo chiedono, forse nessuna che ascolta realmente la tua risposta. Sì, parlo con te che rispondi sempre con un fuggitivo ‘bene dai’ a quella domanda sulla quale sorvoli. La prossima volta soffermati un attimo in più, fai un bel respiro, e dillo. Dillo che stai male. Dillo che non c’è la fai più. Dillo che stai sorridendo per finta. Dillo che stai crollando e che non ce la fai più. Le persone non hanno la palla di cristallo, non possono capire quando menti, anche perché ormai ci caschi anche tu. 
Ah, un’alta cosa. Hai presente quel tuo non sentirti mai abbastanza? Tutte quelle insicurezze che ti porti dietro? Ce le hai presente? Ecco, prova per un attimo a mettere da parte tutti quei brutti pensieri. Sarai anche acida, certe volte disgustosa, e testarda, ma quando ami, sei una che ama forte. Non conosci le vie di mezzo, o è caldo o è freddo. O è bianco o è nero. Ed è così che ti distruggi. Ti ci immergi letteralmente in tutto, ma tieni a mente una cosa: esiste il tiepido, ed esiste il grigio. Puoi amare senza ferirti, sai? Ma se lo faresti, in fin dei conti, non saresti più te stessa.
Non so più che dirti, tanto poi fai sempre di testa tua.
Per favore, non distruggerti del tutto, 
Tua Chiara.

Hei hei questa sono io.

Le lacrime proprio

Luciana Littizzetto: Non so se hai sentito Fabio, questa settimana, la grande polemica della Chiesa. Allora la chiesa è contraria alla depenalizzazione dell'omosessualità. Sto solo dicendo che allora la chiesa non vuole difendere i finocchi. O si sfinocchiano o ciccia. Mi spiego meglio. Praticamente loro dicono "Non difendiamo i gay perché sennò i paesi che poi li perseguitano si sentirebbero discriminati". Ok? Ti sembra un ragionamento? Eminenza? Dite che stavate scherzando, che l'avete detto per far ridere le suore, perché non è possibile. Che ragionamento è? Bisogna aver la mente ben contorta. Secondo me è perché si mettono 'sti cappelli stretti e lunghi, 'sti cosi pelosi a forma di cozza che impediscono la circolazione delle idee.. il sangue non circola bene. E comunque, allora io mi spiego meglio. Cioè voi non vi sbattete perché i gay possano vivere tranquilli e sereni perché non volete che i paesi che li ammazzano si sentano discriminati? Quindi siete dalla parte dell'Iran, dello Yemen, degli Emirati Arabi? Ma lì li ammazzano, gli tagliano la testa, li impiccano per i maroni. MA COSA VI HANNO FATTO DI MALE 'STI GAY? E' PERCHE' SI METTONO LE GONNE COME VOI? Fatemi capire. Ma scusa, il nostro capo supremo.. non Berlu, questo che sta in the sky (appunto, quindi non Berlu), nei cieli, ecco perdonava tutti, anche gli adulteri e i ladroni e voi mai niente? Ecco, noi saremo anche delle pecorelle smarrite, ma voi siete proprio sicuri che la strada la sapete bene?
Anonimo asked: Cara migliore amica.....

maskofindifference:

nonvoglioperdertineoranemai:

Cara ex migliore amica,
Perché te ne sei andata, piccolo angelo? Perché mi hai abbandonato anche tu? Perché ve ne andate tutti lasciandomi da sola? Ho capito che lassù si sta meglio, ma non potete farmi questo. Non tutti.
Ti ricordi quando venivi a casa e ci mangiavamo tanti chuppa-chuppa da star male? Adesso non riesco più neanche a toccarne uno.
Ma io dico, perché quel pomeriggio, non ti prendevi una caramella, anziché l’ennesima pasticca? Ma lo sai quanto saremmo state bene noi due, insieme? Lo sai? Avremmo fatto invidia al mondo, noi due. Ma le cose belle, forse, non fanno per me. E per questo ti chiedo scusa, magari è stata colpa mia, e giuro che se è così non me lo perdonerei per nulla al mondo. Ricordo anche l’ultima volta che ci siamo parlate: sono scesa dall’autobus, mi hai sorriso e mi hai dato un bacio a stampo, io sono andata verso l’Emil Bar e tu verso scuola, come ogni giorno. E ora, quella fermata è più vuota senza di te. La mia vita è più vuota senza di te. Piccolo angelo, se leggi questo, se lassù hanno messo la connessione WiFi, se puoi sentirmi, sappi che resti la persona più bella che il mondo abbia mai avuto.
Un milione di baci,
Tua Chiara.

oddio.
sto piangendo..😭😭😭😭😭

"Sei l’intera pagina sottolineata del mio libro preferito.”
— Chiara (via nonvoglioperdertineoranemai)
"Piangi quanto ti pare, ma poi sforzati di riaprire gli occhi per rivedere il sole.”
— Chiara
"Sei la bestemmia che sale dentro un tunnel di preghiere.”
— nonvoglioperdertineoranemai (via nonvoglioperdertineoranemai)
"Real eyes,realise,real lies.”
— Harry Styles’ Twitter. (Via acreepysleepwalker.)
"E ammettere che ‘sì, fa male’ ma è comunque bellissimo.”
— Chiara
"Sentirsi crollare e mettersi a ridere, per non piangere.”
— Chiara (via nonvoglioperdertineoranemai)
"Ora tu pensa: un pianoforte. I tasti iniziano. I tasti finiscono. Tu sai che sono 88, su questo nessuno può fregarti. Non sono infiniti, loro. Tu sei infinito, e dentro quei tasti, infinita è la musica che puoi suonare. Loro sono 88, tu sei infinito.”
— Novecento (via nonvoglioperdertineoranemai)
Anonimo asked: Mi stai sul cazzo e sai perché? Perché ti credi non fotogenica o brutta. Ma vaffanculo va. E io che devo dire. Cazzo

Non so se prenderlo come un complimento o una critica…

©
contatore accessi